Creare l’atmosfera giusta

Ospitare con stile
La micro-ricettività a Milano oggi deve soddisfare sia il turista, sia il manager, sia lo studente fuori sede, arrivano in città anche molti stranieri da ogni angolo del mondo.

 In quale delle due case soggiorneresti?
Se pensi di mettere a reddito una stanza della tua casa, non puoi assolutamente dimenticare a chi ci vivrà, anche se per un breve periodo. La domanda è sempre più esigente è quindi importante offrire sia la qualità del servizio sia la qualità degli spazi. E’ importante far sentire a casa propria un ospite ed è altrettanto importante attirare l’attenzione del pubblico che cerca un alloggio su internet.

Sai in che modo scelgono la tua struttura?
L’utente prima seleziona da un portale la zona che gli interessa e le caratteristiche della struttura. Poi viene catturato dalle immagini che lo colpiscono di più.
Successivamente copia e incolla il nome della struttura e da qui inizia la ricerca in Google per controllare il sito ufficiale della struttura e le recensioni di altri utenti.
Sul sito ufficiale è stata calcolata una media di permanenza di 6/8 secondi del potenziale ospite.
Quindi hai a disposizione un battito di ciglia per instaurare un rapporto con lui, stupirlo, convincerlo a prenotare direttamente dal tuo sito (saltando così i portali turistici) con un booking di prenotazioni semplice ed intuitivo e farlo sentire il benvenuto come se fosse a casa.

Hai 6 secondi per ottenere una nuova prenotazione. Non lo devi deludere. La tua casa deve essere accogliete ed unica.

Hai bisogno del nostro team, Architetto e Stager specializzati nella progettazione di tali strutture, che sanno gestire tutti gli aspetti di gestione di una struttura extra alberghiera e consigliarti per il tipo di struttura più adatto alle tue esigenze, alla tipologia di immobile e alle caratteristiche della zona in cui esso è collocato.
Progettare una struttura micro-ricettiva significa conoscere approfonditamente ogni aspetto del processo gestionale.
Anche per le case vacanze, i bed & breakfast, gli alberghi e le camere in affitto, dunque, valgono la stessa filosofia e le stesse tecniche dello staging che si applicano alle case in vendita.
Ogni struttura per mostrarsi al meglio, apparire gradevole e catturare l’interesse del potenziale acquirente od ospite, deve essere curata e appositamente allestita.
La concorrenza aumenta, i prezzi si abbassano.
Più che mai bisogna distinguere il proprio immobile per affittarlo più spesso e a un prezzo più alto.
Questo significa che bisogna allestire nel modo migliore possibile la casa, per far capire ai clienti cosa avranno in cambio quando vi soggiorneranno. Questo è quello che facciamo noi Home Stager.

Con l’home staging, che è la tecnica di marketing immobiliare, miglioriamo l’aspetto estetico-emozionale della struttura ricettiva e ti aiutiamo ad ottenere più richieste e più prenotazioni.
Alla prossima
Simonetta