Un’alternativa per la tua Casa

Hai un appartamento vuoto da tanto tempo o una stanza di casa utilizzata solo come ripostiglio?

Hai paura che i conduttori non pagano l’affitto e di dover ricorrere all’avvocato per lo sfratto?

C’è un’alternativa al classico affitto per non svendere il tuo immobile: MICRO- RICETTIVITA’

 

Il viaggiatore moderno cerca un ambiente autentico con tutte le comodità di casa.

Molti proprietari, attualmente, scelgono di mettere in sicurezza i loro immobili dai rischi legati ad un affitto lungo o dal rischio di vendere ad un prezzo più basso, sono interessati a trasformarli da peso in risorsa economica con pochi rischi.

Nello stesso tempo rispondono ad un’esigenza internazionale, mondiale, a un vero trend.

I proprietari di immobili, invece di combattere per trovare i pochi acquirenti disponibili al momento, hanno la possibilità di fornire un prodotto rilevante e ricercato ad un mercato esigente: una struttura micro-ricettiva.

La micro-ricettività è composta prevalentemente da appartamenti da affittare per periodi brevi (superano i 30 giorni e durano qualche mese), case vacanza (affitti in cui gli ospiti restano solo pochi giorni fino, soggiorno inferiore ai 30 giorni), affitta camere (si mette a disposizione di pochissimi ospiti una stanza della propria casa), i più classici bed and breackfast (dove oltre ad ospitare in casa propria qualcuno si offre loro anche la colazione).

La regione Lombardia, nel 2015 in occasione dell’expo ha creato un’occasione unica e, con il recente aggiornamento del regolamento rispettivo, la procedura per aprire una struttura micro-ricettiva è stata considerevolmente agevolata.

La micro-ricettività è oggi uno tra i settori in massima espansione in Lombardia, in particolare a Milano.
Il mercato micro-ricettivo di case vacanze, bed & breakfast e affittacamere, sta fiorendo.

Questo mercato, nato da una nicchia si è in pochi anni trasformato in un vero business.

Ha bisogno di proprietari sapienti che conoscano tutti gli aspetti di gestione, e che innanzitutto sappiano sfruttare le nuove tecnologie al fine di piazzare e promuovere le loro attività in maniera giusta.

I turisti cercano una cosa fondamentale ciò che non trovano nel loro paese: le tipicità del posto, l’autenticità, le piccole cose milanesi.

Cose che a volte non apprezziamo, perché per noi sono fatti normali.

Per i turisti, invece, sono questi gli “special effects”.

Dal 2015, grazie L’Expo, Milano ha creato un flusso di turisti distinguendo la propria struttura non solo per la considerazione di una serie di fattori chiave, ma anche per la sua corrispondenza alle aspettative internazionali relative a stile, design, tecnologie e contemporaneità.

Grazie a siti come airbnb & Booking.com, che monitorano le preferenze, le esigenze e i desideri dei viaggiatori soprattutto stranieri, il livello di strutture si sta evolvendo per corrispondere all’altissimo livello di accoglienza e cultura di ospitalità, che senza dubbio è nel dna della città.

Il settore ricettivo si sta rivoluzionando: i turisti oggi scelgono strutture alternative a quelle tradizionali.

 

 

 

 

 

 

Alla prossima …

By Simonetta Razzini per Valorizzazione Immobiliare