Cattivi odori dal lavandino?

Se avete il lavandino della cucina vuoto senza piatti sporchi o comunque se anche nel lavandino del bagno sentite cattivi odori, potrebbe essere che lo scarico sia intasato e spinge verso l’alto l’odore nauseante, tipo quello di uova marce. 

Dovete sapere che utilizzando il lavandino per lunghi periodi, il cibo e i batteri, oppure nel caso di lavello del bagno sia i residui di capelli, di peli, shampoo, dentifrici, saponi, detergenti,o altro, possono sicuramente essere la causa dell’odore cattivo. 

Questi batteri, se trovano terreno fertile, possono proliferare e generare un forte odore che può anche espandersi per tutti i locali della vostra casa. 

Per intervenire esistono molti rimedi, usare prodotti industriali oppure altri realizzati in casa, certamente più economici ed ecologici. 

Ecco come eliminarli

PROCURATEVI I SEGUENTI INGREDIENTI: Sale marino grosso – Aceto bianco – Bicarbonato di sodio – Candeggina – alcuni Agrumi. 

Consigliamo alcuni prodotti realizzabili in casa, i quali non vi daranno nessun problema ne alle vie respiratorie ne alla pelle. 

Mescolate il sale da cucina grosso con il  bicarbonato di sodio. 

Fate riscaldare l’aceto a parte e quando sarà bollente aggiungete il composto che avete fatto di sale e bicarbonato, quindi versatelo nel lavandino. Il tutto diventerà biancastro e si formeranno delle bollicine. 

Lasciate agire per 20 min. senza aggiungere acqua, dopodiché aprite il rubinetto dell’acqua per pulire a fondo lo scarico. 

L’aceto ed il sale hanno azione sgrassante, mentre il bicarbonato è disincrostante. 

Grazie a questa miscela rimuoverete definitivamente i batteri e il cattivo odore dello scarico.  

Altro modo molto efficace: mescolate mezza tazza di acqua fredda con un’altra di candeggina.

Versate il tutto nel lavandino e lasciatelo riposare per 20 min. sistemando bene il tappo. 

Risciacquate con acqua corrente otterrete così la sanificazione delle condotte e l’eliminazione di ogni tipo di cattivo odore dal lavandino. 

Altro sistema,  molto più aromatico ma di massima efficacia, è quello di utilizzare la buccia di arancia e la buccia del limone, frullatele con dell’acqua e fatele bollire. Versate poi il tutto nel lavandino, lo scarico si libererà dai batteri e il profumo di agrumi si sentirà nel locale per un’intera giornata. 

Con gli stessi prodotti potrete pulire anche le pareti esterne, donerete lucentezza ed eliminerete i residui di grassi che potrebbero essere anch’essi responsabili dei cattivi odori.